Monday, September 24, 2012

GNOCCHI ALLA ROMANA rossi e bianchi

Sicuramente è bello sperimentare ricette esotiche, dai sapori insoliti, ma perchè andare così lontano se il nostro bel Paese è un ricchissimo tesoro di tradizioni e di storia. Prima di scoprire le capitali europee, si dovrebbe imparare a conoscere l'Italia: dico questo perchè sempre più spesso, nelle parole dei miei amici, sento un velo di tristezza e di rabbia quando parlano del futuro. Ammetto che è una realtà difficile la nostra, che ci spinge ad allontanarci sempre più velocemente - fin quando l'Italia non diventerà "un Paese per vecchi" - quando si fa un passo avanti, se ne fanno due indietro. Nonostante io sia la prima ad essere amareggiata dalle cose che non vanno, vorrei provare a dare fiducia ai nostri "giovani cervelli" (sempre che non siano già scappati in Germania!)...

CE L'HO, CE L'HO, MI MANCA ...!

125g semolino Molino Chiavazza
500ml latte
100g parmigiano grattugiato
2 tuorli
Noce moscata
Sale
Burro q.b.
Pecorino

Sugo
Basilico




A META' DEL LAVORO ...
In una pentola antiaderente portate ad ebbolizione il latte insieme ad un pezzettino di burro, una volta raggiunto il bollore, abbassate la fiamma ed aggiungete sale, noce moscata ed infine il semolino. Versatelo a pioggia, molto lentamente e girate con energia e l'aiuto di un cucchiaio di legno, per non far formare grumi. Nonappena il composto inizierà a staccarsi dalle pareti della pentola, un pò come la polenta - 5/6 minuti circa - togliete la pentola dal fuoco, aggiungete subito il parmigiano grattugiato e i due tuorli. Amalgamate bene il tutto. Preparate ora un foglio di carta forno, oliatelo leggermente e fissatelo sulla leccarda; versateci sopra il semolino. Ricoprite con un altro foglio di carta forno e schiacciate con le mani o meglio con l'aiuto di un mattarello. Create un unico strato da 1 cm, togliete la carta forno che copriva il semolino e lasciate raffreddare bene (una 20ina di minuti basteranno). Preparate ora una teglia, imburratela e adagiatevi i dischetti di semolino, leggermente accavallati l'uno su l'altro. Per la versione "rossa", cospargete di sugo e parmigiano; per la versione "bianca", spennellate con abbondantemente burro fuso e pecorino. In forno a 200° per 5min e 2min di grill.

CI SI DIVERTE MANGIANDO ...
Suggerimenti e varianti: evitate di fare un sugo molto ristretto, perchè quando andrete ad accendere il grill potrebbe bruciarsi e rovinare tutto. Potete stendere il semolino anche semplicemente appiattendolo con le mani bagnate. Per la versione in "bianco" non sparate il grill al massimo e non posizionate la teglia troppo vicino alla fonte di calore, perchè il formaggio grattugiato si brucia velocemente (non fate come me ^_^ li ho salvati per un pelo ^_^). Variante molto gustosa è besciamella e prosciutto cotto.


Con questa ricetta partecipo al contest "Colora il tuo autunno"


Con questa ricetta partecipo al contest "Mani in Pasta - Le Paste Regionali"

13 comments:

  1. mmm... buonissimi!!! hanno davvero un aspetto appetitoso, complimenti!

    ReplyDelete
  2. Buonissimi! Mi piaciono molto e non li ho mai provati rossi!

    ReplyDelete
  3. Ohhhh bontà! Li adoro soprattutto nella versione rossa io poi ci aggiungo anche il gorgonzola, che ne dici ce li portiamo in ufficio domani? La aggiungo subito! Un bacione Chiara e grazie per questa ricetta

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ely a lavoro mi adorano perchè ogni due settimane arrivo con un dolce diverso, figuriamoci se porto gli gnocchi alla romana...bhe ora che mi ci fai pensare, la prossima settimana effettivamente potrebbe esserci un'occasione giusta per mangiare in loro compagnia... ci penserò ^_^ Grazie a te Ely e a prestissimo con un'altra ricetta ^_^

      Delete
  4. che meraviglia i tuoi gnocchi,fortunati i tuoi colleghi,hanno il privilegio di assaporare le tue meraviglie!Brava!

    ReplyDelete
  5. Complimenti, i tuoi gnocchi sono fatti a regola d'arte! Buona serata!

    ReplyDelete
  6. Alle materne era la ricetta preferita di mio figlio!!!

    ReplyDelete
  7. mamma mia ma devono essere buonissimi!!!!!!complimenti!!!

    ReplyDelete
  8. mamma mia che bontà golosissima e in bocca al lupo per il contest

    ReplyDelete
  9. I miei preferiti sono quelli bianchi ma anche rossi devono essere ottimi!

    ReplyDelete
  10. che colore e che bontà in questo piatto!!

    ReplyDelete
  11. Ciao, chissà che buoni !!! ottima idea ! Passa a trovarci se ti fa piacere e unisciti ai lettori fissi !! Abbiamo bisogno di sostenitori !! A proposito !! Mercoledi 17 saremo a Cuochi e Fiamme !! Baci http://duecuorieunapadella.blogspot.com/

    ReplyDelete