Monday, July 9, 2012

SCRIGNO DI FRUTTA E CIOCCOLATO

Perché perdere tempo in affollati supermercati, dove è il colore che domina - bottigliette e barattoli da collezionare, che non finiscono mai - dove gli scaffali diventano sempre più lunghi e sempre più rimpinguati di calorie e conservanti. Perché perder tempo a capire che una cattiva alimentazione ti costa la salute, si passa da un eccesso all’altro: chi, terrorizzato dai media-food - quelli del “no al colesterolo con V….la, no agli zuccheri con V…ia” - e poi c’è chi pur di mangiare a KmZero è disposto a provare lo yogurt con formichine galleggianti annesse!!! Chi sbaglia, dove sta l’errore? Dopotutto entrambi cercano di prendersi cura del loro intestino pigro, con soluzioni digerite dai media 24h24 (non sto qui a demonizzare la cattiva informazione. Io, in prima persona, sono divulgatore e consumatore per professione ^_^), ma quando vedi che la gente paga a peso d’oro "aria fritta", quello che potrebbe pagare molto meno, usando meglio il tempo “maltrattato dai mille impegni”. E'inevitabile urlare: “DIVERTITEVI ED IMPARATE CHE SI Può MANGIARE SANO CON POCO E QUESTO POCO è ANCHE LA SOLUZIONE A TANTI PROBLEMI”. E con tanti problemi intendo tanti DIVERSI problemi.

CE L'HO, CE L'HO, MI MANCA ...!

PER LA FROLLA (MONTERSINO)
100g zucchero a velo S.Martino
250g farina 00
150g burro
40g tuorli d'uovo
Limone q.b.
2g sale

260g marmellata limoni Rigoni di Asiago
1 limone
2 mele
1 pera
Goccie di cioccolato q.b.


A META' DEL LAVORO ...
Per il procedimento della frolla di Montersino, vi rimando alla mia ricetta della TARTE TATIN.
Mentre l'impasto riposa nel frigo, preparate la frutta: tagliate le due mele e la pera a cubetti, metteteli a marinare nel succo di limone. Sminuzzate anche il cioccolato (io ho usato quello fondente). Trascorso il tempo necessario, impastate nuovamente la frolla, aiutandovi con una spolverata di farina e create il vostro disco, che adagerete nel ruoto imburrato. L'impasto che vi avanzerà lo userete per fare le striscioline e coprire la crostata. Bucherellate la base della frolla, stendete prima la marmellata, poi versate la frutta scolata bene dal limone ed il cioccolato. Coprite con il resto della frolla, se non avete abbastanza pazienza e fantasia per decorare con le striscioline, potete stendere un altro disco e sovrapporlo alla farcia, cercando di far aderire bene i bordi. Bucherellate anche il dico superiore ed infornate a 180° per almeno 40'/45'.

CI SI DIVERTE MANGIANDO ...
SUGGERIMENTO: 40g di tuorli sono più o meno 2 tuorli di uova medie. Cercate di far riposare il più possibile la frolla in frigo, come scritto nella ricetta, altrimenti si spezzerà e sarà difficile posizionarla nel ruoto. Nella foto qui a destra, vedete la stessa versione di crostata però con la variante delle prugne al posto del cioccolato e coperta con un disco singolo di frolla.




Con questa ricetta partecipo al contest "Un autunno da leccarsi i baffi!"

7 comments:

  1. Chissà quanto è buona, l'aspetto c'è tutto!!!

    ReplyDelete
  2. bellissima!! me ne mangerei volentieri una fetta!!

    ReplyDelete
  3. mi associo ai commenti....che voglia fa venire!

    ReplyDelete
  4. ma quante belle ricette ci sono a casa tua....
    mi fermo.
    toc toc... permesso......

    ReplyDelete